manuale_insolvenza

home / Ultimissime / IVA / Giurisprudenza / Obbligazione doganale e iva ..

08/11/2022
Obbligazione doganale e iva all'importazione. La responsabilitÓ solidale del rappresentante indiretto


argomento: IVA - Giurisprudenza

La Corte di giustizia dell’Unione europea, con la sentenza del 12 maggio 2022, causa C-714/20, ha affermato che l’iva all’importazione non rientra nella definizione di obbligazione doganale. Difatti, l’art. 5, punto 18, del Codice doganale dell’Unione (Reg. UE n. 952/2013), dispone che per obbligazione doganale si intende esclusivamente l’obbligo di un soggetto di essere gravato (solo) dei dazi conseguenti all’importazione. Sicché, quando l’autorità doganale accerta che l’irregolare introduzione di merci nel territorio europeo è imputabile sia all’importatore che al rappresentante indiretto, a quest’ultimo può essere intimata – solidalmente con l’importatore – la pretesa per il maggior dazio, ma non la maggiore iva all’importazione, in quanto nessuna responsabilità solidale sussiste in ordine a tale tributo interno.

» visualizza: il documento (CGUE, 12 maggio 2022, C-714/20 ) scarica file

Articoli Correlati: obbligazione doganale - iva all - responsabilitÓ solidale - rappresentanza in dogana


COMMENTO

di Alessandro Tropea

La Corte di giustizia dell’Unione europea, con la sentenza del 12 maggio 2022, causa C-714/20, ha maturato il corretto convincimento secondo il quale nella defizione di obbligazione doganale, data dall’art. 5, punto 18, Reg. Ue n. 952/2013 (Codice doganale dell’Unione), non [continua ..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio



indietro