Rivista Trimestrale di Diritto Tributario

Consulta la Rivista di dottrina e giurisprudenza.

Collana

Diritto Tributario Italiano ed Europeo.

home Regolamento della Rivista

Regolamento della Rivista


Art. 1 (Denominazione, periodicità e organi della Rivista)

La “Rivista Tax News” è una rivista digitale con finalità scientifiche e con periodicità semestrale.

Gli organi della Rivista sono: la Direzione Scientifica, il Comitato Editoriale ed il Comitato dei revisori. La Direzione Scientifica è composta da professori ordinari di ruolo del settore scientifico disciplinare “diritto tributario”.

 

Art. 2 (Procedimento di pubblicazione)

Chiunque intenda pubblicare articoli, brevi note o commenti, anche aventi ad oggetto le novità legislative, giurisprudenziali ed amministrative, deve rispettare i criteri editoriali ed inviare il contributo, corredato dalla sentenza o dal documento di prassi, all’indirizzo e mail: TaxNews@gmail.com 

Il contributo deve essere trasmesso anche in versione anonima per consentire la procedura di revisione prevista dall’art. 4.

Il contributo è trasmesso dall’autore su base volontaria e la sua pubblicazione è da intendersi a titolo gratuito.

I contributi che ricevono il giudizio favorevole della maggioranza dei Direttori della Rivista sono avviati alla procedura di revisione che non potrà essere effettuata dai membri della Direzione Scientifica o del Comitato Editoriale. Solo dopo aver superato positivamente la procedura di revisione i contributi sono avviati alla pubblicazione. La Direzione può assumere direttamente la responsabilità della pubblicazione solo in casi eccezionali, segnalando la circostanza e le relative motivazioni in una nota nella prima pagina del contributo.  

 

Art. 3 (Caratteristiche di ciascun fascicolo e del sito web)

Ciascun fascicolo semestrale ha una numerazione progressiva delle pagine e, una volta pubblicato sul sito web.

Gli autori dei prodotti pubblicati su ciascun fascicolo della Rivista sono in misura apprezzabile studiosi strutturati presso Università o enti ed istituti di ricerca italiani e stranieri ovvero facenti parte del personale di ricerca delle suddette istituzioni ovvero dotati di prestigio nella comunità scientifica internazionale di riferimento.

Ciascun fascicolo semestrale contiene non meno di tre articoli scientifici, esclusi contenuti quali editoriali, premesse, prefazioni, indici, abstract, poster, piano dell’opera, bibliografia, eventi.

Il sito della Rivista consente di accedere, in modo aperto, alle informazioni relative agli indici, agli abstract, al codice etico, alla regolarità di pubblicazione, alla composizione degli organi, alle procedure di revisione e agli obiettivi e ambiti scientifici della rivista stessa.

 

Art. 4 (Procedura di revisione)

Tutti i contributi pubblicati sulla “Rivista Trimestrale di Diritto Tributario on-line@” sono soggetti alla valutazione positiva mediante procedimento di revisione tra pari a singolo cieco (single blind), affidata a referees esterni scelti dalla Direzione sulla base delle specifiche competenze in relazione all’argomento del contributo.

Le procedure di revisione sono svolte in modo da garantire trasparenza, autonomia dei revisori e assenza di conflitti di interessi e di esse è data evidenza in ciascun fascicolo della rivista.

I contributi sono sottoposti alla valutazione del referee in forma anonima, unitamente a una scheda di valutazione che deve essere restituita regolarmente compilata.

Il revisore esterno esprime, nella scheda di valutazione, il proprio giudizio in ordine all’originalità o rilevanza della trattazione, alla coerenza delle argomentazioni, al grado di approfondimento ed all’attenzione critica per la letteratura sul tema trattato in coerenza con gli standards di una Rivista telematica.

Il giudizio del revisore esterno può essere positivo oppure negativo o positivo ma subordinatamente a ulteriori interventi da parte dell’Autore. In quest’ultimo caso, la Direzione informa tempestivamente l’Autore delle indicazioni formulate e degli interventi suggeriti,.

Le schede relative alla revisione esterna dei contributi pubblicati sulla Rivista sono conservate per dieci anni dall’Editore, al quale la Redazione si impegna a trasmetterle tempestivamente.

 

Art. 5 (Comitato dei revisori)

Gli esperti esterni appartenenti al Comitato dei revisori e coinvolti nel processo di revisione tra pari sono individuati tra i professori ordinari (di ruolo o fuori ruolo) di diritto tributario e di altre materie giuridiche e sono menzionati nel fascicolo in cui sono pubblicati i contributi dagli stessi revisionati.

L’attività dei revisori esterni è prestata su base volontaria e non è retribuita.

Non più del cinquanta per cento degli esperti appartenenti al Comitato dei revisori può appartenere alla medesima Università, ente o istituto di ricerca, Istituzione di comprovata qualificazione e prestigio.

 

Art. 6 (Codice Etico)

L’Attività della Rivista e la procedura di revisione si ispira al Codice etico delle pubblicazioni elaborato dal COPE (Committee on Publication Ethics), Best Practice Guidelines for Journal Editors, visionabile nel presente sito.

 

 

 

 

 

 


  • Giappichelli Social